La Relativity Space ha appena annunciato il primo lancio di prova del razzo Terran 1 stampato per l'85% della sua massa in 3D

Relativity Space: il lancio del razzo stampato in 3D

USAwenHop

L’azienda Relativity Space è pronta per il lancio del primo razzo stampato in 3D al mondo già nel prossimo Marzo. L’azienda statunitense afferma di avere acquisito le licenze necessarie per il lancio del suo razzo Terran 1, per tentare il suo debutto orbitale l’8 Marzo.

Il test di lancio

I funzionari dell’azienda hanno confermato su Twitter (rif.) Mercoledì 22 febbraio che il lancio procederà dalla Cape Canaveral Space Force Station sulla costa spaziale della Florida. La missione si chiama GLHF (Good Luck, Have Fun) e sarà un vero lancio test del razzo stampato in 3D da 33 metri, prima che voli con i carichi utili dei futuri clienti. 

Terran 1, stampato per circa l’85% della sua massa totale in 3D, è stato definito dalla società “il più grande oggetto stampato in 3D che esista e che tenti il ​​volo orbitale”. Relativity Space prevede di aumentare la stampa 3D sui razzi Terran 1 fino al 95% della sua massa. La produzione additiva viene utilizzata anche per i nove motori Aeon sul primo stadio del razzo e il motore Aeon Vac sul secondo stadio. 

Sul solco della sostenibilità ambientale, Relativity Space utilizzerà anche ossigeno liquido e gas naturale liquido per far volare Terran 1. Se il razzo raggiungerà lo spazio, sarà il primo a farlo con combustibile a gas naturale e sarà la chiave di volta per utilizzare il metano verso Marte e le missioni pianificate dall’azienda pianificate sul Pianeta Rosso .

Relativity Space vs Spacex

Relativity Space è stata co-fondata da Tim Ellis e Jordan Noone nel 2015 dopo aver lavorato rispettivamente presso Blue Origin e SpaceX . Il razzo a piccola portanza può inviare fino 1.250 chilogrammi di carchi utili nell’orbita terrestre bassa. Ma Relativity Space sta già lavorando per la realizzazione di un booster più grande.

Il Terran R, presentato nel 2021, è un booster molto più grande di 66 m di altezza e 4,9 m di diametro. Questo razzo può inviare quasi 25 volte la massa del carico utile di Terran 1 nello spazio. Quindi parliamo di circa 20.000 kg di carico utile inviabile nell’orbita terrestre bassa.

La capacità di Terran R si avvicina a quella del Falcon 9 di SpaceX. L’azienda di Elon Musk invia regolarmente nello spazio grandi carichi utili per la NASA, l’industria della sicurezza. Inoltre da quasi 10 anni è impegnata nella costruzione della propria costellazione di satelliti (Starlink).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *